Reporting the World Over

News and Comments about Life

“Sono io il numero 12?”

epacCinquecento milioni di portatori sani del virus. Un milione mezzo di vittime ogni anno.

Sono i numeri dell’epatite B o C, malattia che coinvolge dieci volte il numero delle persone che si ammalano di HIV/AIDS ogni anno. Eppure, nonostante che ne sia toccato ben mezzo miliardo di persone – una ogni dodici sulla faccia della Terra, da qui il titolo dell’iniziativa – Charles Gore, presidente della World Hepatitis Alliance, afferma che “A differenza di altre malattie, la consapevolezza e conoscenza sull’epatite B e C rimane inspiegabilmente bassa: l’informazione e la prevenzione sono gli unici strumenti a nostra disposizione per ridurre l’enorme e largamente prevenibile tasso di mortalità. L’epatite virale cronica non può più essere ignorata poiché ogni anno causa la morte di 1,5 milioni di persone: intendiamo insistere affinché le epatiti B e C siano inserite nell’agenda delle priorità della sanità globale e, come è già avvenuto per l’HIV/AIDS, la tubercolosi e la malaria, entrino a far parte degli obiettivi del millennio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità”.

La campagna informativa “Sono io il numero 12?” sarà celebrata il 19 maggio, Giornata Mondiale dell’Epatite, in 55 nazioni, da Sydney alla Serbia e da Pechino a Buenos Aires.

La campagna dello scorso anno contro ha ottenuto l’appoggio di organizzazioni di alto profilo incluse Mèdicines sans Frontières, GAVI Alliance e Pan American Health Organisation. Ora anche l’Asian Liver Centre” e “l’Asia and Pacifc Alliance to eliminate Viral Hepatitis” (APAVH) si sono aggiunti al gruppo di organizzazioni internazionali che supportano i progetti della WHA. Samuel So, segretario esecutivo della APAVH, ha detto che l’associazione “sostiene l’impegno della World Hepatitis Alliance nello sforzo di unirsi nella lotta contro questa malattia in risposta al fatto che rispetto all’epatite virale cronica non sono stati ancora raggiunti né il livello di consapevolezza né la volontà politica di sconfiggerla a differenza di quanto avvenuto con l’HIV/AIDS, la tubercolosi e la malaria”.

In Italia, EpaC onlus è di fatto la principale associazione di riferimento per i malati di epatite. Svolge attività di counselling, informazione, prevenzione e offre il suo contributo alla ricerca. EpaC onlus sostiene le attività della giornata mondiale sulle epatiti, poiché membro fondatore della European Liver Patient Association (ELPA) uno dei 7 membri del World Hepatitis Alliance.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on May 15, 2009 by in notizie and tagged , .
%d bloggers like this: