Reporting the World Over

News and Comments about Life

I cambiamenti nel clima e nella disponibilità delle risorse idriche aggiungono stress e costi all’industria dell’energia elettrica

Le proiezioni finanziarie basate sugli attuali valori di durata nel tempo, performance e valore degli asset del settore potrebbero rivelarsi inesatte

Secondo una ricerca di Acclimatise, supportata da IBM, quasi tutte le utilities nel campo dell’elettricità ritengono che i cambiamenti climatici comporteranno maggiore instabilità nella fornitura di energia, un incremento del livello dei costi e modifiche nella struttura della domanda di energia con l’aumentare della richiesta proveniente da centri urbani in via di espansione in tutto il mondo.

Più del 90% di quelle utilities nel settore dell’elettricità che riportano informazioni sulle attività relative ai cambiamenti climatici al Carbon Disclosure Project ammettono di essere a rischio per quanto riguarda il clima e la disponibilità di acqua, due punti che stanno aggiungendo motivi di stress al settore. Comunque, meno di un terzo ha ammesso di aver iniziato analisi finanziarie sull’impatto sulla loro attività dei cambiamenti climatici.

Il report indica che l’industria dell’energia sta avvicinandosi velocemente ad un punto critico per il suo sviluppo. Con il crescere della domanda proveniente da nuove forme di utilizzo dell’energia – come i veicoli elettrici, il raffreddamento degli ambienti durante i mesi estivi e la rapida urbanizzazione – le utilities hanno necessità di attirare nuovi investimenti finanziari per accrescere le competenze esistenti e sviluppare nuove tecnologie di tipo low carbon.

Senza l’inserimento, nei piani di business, di corrette misure di adattamento, i rischi legati ai cambiamenti climatci potrebbero impattare la performance finanziaria e operativa di una società, eventualmente causando maggiori livelli di spesa. Le proiezioni finanziarie odierne, basate sullo stile di vita e sul valore e la performance degli asset attuali, potrebbero rivelarsi inesatte, e impattare il valore di una utility e l’interesse degli investitori nei suoi confronti.

Il report “Global Electric Utilities – The Adaptation Challenge” si basa su 219 risposte al sondaggio che il Carbon Disclosure Project effettua annualmente, i cui dati vengono analizzati grazie all’Acclimatisation IndexTM. Methodology.

Ulteriori risultati:

· Mentre tutte le società che hanno risposto sembrano aver incorporato i temi del cambiamento climatico in genere nelle loro strutture di governance, solo una piccola parte (6 percento) riferisce di aver inserito l’adattamento direttamente come elemento integrato dele loro procedure di governance, reporting e comunicazione.

· Il 48 percento riferisce di gestire il rischio climatico, ma le azioni di adattamento sono in genere isolate e raramente fanno parte di una strategia di gestione del rischio climatico.

· Se il 93 percento identifica i rischi insiti nei combiamenti climatici, sono molto meno (59 percento) le utilities che riconoscono le opportunità che questi comportano.

“La gestione del rischio e la pianificazione dell’adattamento sono cruciali per il successo di un business, in quanto il cambiamento climatico influenza direttamente la generazione, la trasmissione ed il consumo di elettricità”, dice Graham Butler, Utilities Sector Lead, IBM Global Business Services UK & Ireland. “La società elettrica intelligente del futuro dovrà avere un approccio integrato alla realizzazione di una resilienza. I business leader dovranno essere in grado di acquisire e analizzare grandi quantità di informazioni operative per prendere decisioni accurate e intelligenti per fronteggiare i cambiamenti climatici con successo e profitto.”

Le sfide dell’industria – perché adattarsi?

Molti scienziati ritengono che il cambiamento climatico sia ormai in corso e gli effetti diretti dell’aumento delle temperature a livello globale, come le modifiche nelle precipitazioni e l’aumento del livello dei mari, stiano diventando sempre più evidenti. I cambiamenti climatici sono in grado di impattare l’operatività di tutte le maggiori utilities elettriche, colpendo le infrastrutture cittadine, di trasporto e idriche, essenziali per il commercio mondiale ed il nostro stile di vita.

Alcune delle sfide principali che l’industria dell’elettricità si trova ad affrontare a causa dei cambiamenti ambientali:

· Impatto dei power outages: Le mancanze di corrente causate dal clima possono avere come effetto l’interruzione della fornitura di energia. Interruzioni e outages a lungo termine possono comportare perdite finanziarie di grande importanza per le utilities e per quei clienti che dipendono.

· Danni alle performance operative: Eventi climatici estremi e cambiamenti progressivi impattano le fondamenta stesse delle utilities elettriche degradando le condizioni dei siti, danneggiando gli asset, diminuendo l’efficienza delle operazioni, riducendo la disponibilità e la qualità delle materie prime e delle risorse naturali. Questi eventi possono interrompere le forniture di energia e quindi aumentarne i prezzi.

· Aumenta l’urbanizzazione, cresce la richiesta di energia: L’attuale trend di urbanizzazione è previsto in ulteriore aumento, man mano che le persone si trasferiscono dalle aree rurali a quelle urbane. Le compagnie elettriche si troveranno ad affrontare sfide importanti per assicurare nuove capacità di generazione di energia e affidabilità nella fornitura nelle aree urbane per soddisfare la crescente domanda dalla clientela domestica.

· Risorse idriche sotto stress: Cambiamenti climatici e una popolazione in aumento: due condizioni che sottopongono le risorse idriche a condizioni di stress sempre maggiori. Meno acqua, e di qualità inferiore – mentre, di contro, aumenta la richiesta – rappresentano grandi sfide per il settore dell’elettricità, grande consumatore di risorse idriche. La distribuzione ed il trattamento di acqua potabile, insieme alla fornitura di sistemi di raccolta e trattaamento delle acque di scarico ad una popolazione urbana in crescita, produrranno aumenti significativi nella richiesta di elettricità. L’impatto dei cambiamenti climatici causerà l’aumento della competizione per le risorse idriche tra il settore dell’elettricità ed altri utenti come, per esmepio, l’agricoltura, la pesca, l’acqua potabile, l’industria e gli habitat naturali.


Spinte ai cambiamenti – legislazione e costi

Con l’aumentare degli effetti diretti dei cambiamenti climatici, i governi cominciano a emanare regolamentazioni prescrittive e controlli obbligatori per spingere le compagnie elettriche ad azioni adeguate alla necessità di adattarsi.

Le prime indicazioni sono già evidenti. Nel Regno Unito, il Climate Change Act 2008 affida al governo il potere di eseguire report sulla capacità di adattamento, in base al quale le compagnie elettriche devono verificare e valutare l’impatto che i cambiamenti climatici possono avere sul loro business.

La US Securities and Exchange Commission richiede, alle aziende valutate in borsa – incluse le compagnie elettriche – di rendere pubbliche le minacce rappresentate dal clima per le loro attività-base nelle relazioni annuali. Accordi volontari sulla pubblicazione di rischi da cambiamento climatico sono stati siglati tra utilities elettriche e amministrazioni locali, come New York City.

Il costo di tutto questo rappresenta un importante fattore. Per esempio, i costi operativi potrebbero aumentare in funzione delle modifiche nell’efficienza delle infrastrutture sottoposte a temperature più elevate, pressione dell’aria più bassa e condizioni di umidità diverse. Cambiamenti nella sicurezza e nella qualità delle forniture di acqua per il raffreddamento avrà inoltre un impatto significativo sui costi per gli impianti di generazione termoelettrica ad alto consumo idrico.

A causa della introduzione di nuove normative e alle implicazioni per i costi gli stakeholders – investitori, creditori, assicuratori, analisti di mercato e finanziari, agenzie di governo e regolamentazione, consumatori, comunità locali e ONG – stanno aumentando la loro pressione sulle compagnie elettriche perché affrontino i rischi e le opportunità dei cambiamenti climatici. Nel raggiungimento degli obiettivi di crescita, la partecipazione di tutti gli attori coinvolti e investimenti maggiori sono fattori cruciali per lo sviluppo dell’industria elettrica globale.

John Firth, Chief Executive Officer and Co-Founder, climate change adaptation specialists Acclimatise, ha detto: “Le compagnie elettriche di successo del futuro saranno quelle che agiscono adesso a fronte dei chiari segnali che i cambiamenti climatici sono in corso di sviluppo. Avranno un approccio totalmente integrato alle sfide della rivoluzione energetica, riducendo le emissioni e adattandosi agli inevitabili cambiamenti climatici.”

Una guida per le compagnie elettriche per iniziare ad adattarsi ai cambiamenti climatici

Acclimatise e IBM insieme hanno preparato un set di domande – Prepare-Adapt – per aiutare le compagnie elettriche a prendere decisioni informate verso la costituzione di una resilienza per affrontare gli inevitabili cambiamenti climatici.

Il primo passo è rappresentato dalla valutazione degli impatti operativi sulll’intero business, focalizzando l’attenzione su quegli asset situati in aree e prodotti maggiormente sensibili ai cambiamenti climatici. Lo step successivo è la valutazione dei benefici che possono essere realizzati grazie ad una migliore gestione della risposta ai cambiamenti climatici. Questo include la valutazione della bontà di un approccio strutturato alla gestione della risposta ai cambiamenti climatici mentre, allo stesso tempo, si prende atto della affidabilità finanziaria di un piano di resilienza realistico.

Il settore delle Electric Utilities è tra quelli che maggiormente ha sviluppato la comprensione dell’impatto dei cambiamenti climatici alla sua operatività, dice Paul Dickinson, CEO, Carbon Disclosure Project. ”L’impatto del prezzo del carbone ha causato un aumento della consapevolezza sul tema della mitigazione. È altresì importante che l’industria si focalizzi sull’adattamento ai cambiamenti climatici e a problemi quali i cambiamenti nella disponibilità di risorse idriche e a eventi climatici estremi. Qeusti impattano tutti sul settore e quelle compagnie che sapranno pianificare in anticipo, saranno quelle meglio posizionate in futuro.”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on August 26, 2009 by in notizie and tagged , , , .
%d bloggers like this: