Reporting the World Over

News and Comments about Life

Che ha fatto l’UE per voi nell’ultimo anno?

La Commissione europea ha lanciato il suo annuario annuale multimediale che presenta alcune delle principali realizzazioni dell’Unione europea nell’ultimo anno. L’annuario contiene una rassegna di progetti riusciti nei quali l’azione dell’UE ha ottenuto risultati tangibili per i cittadini in ambiti che variano dalla ricerca per scoprire nuove cure per la demenza fino a soluzioni proposte per attenuare gli effetti della crisi economica.

La vicepresidente Margot Wallström, responsabile delle relazioni istituzionali e della strategia della comunicazione, ha dichiarato: “Gli esempi proposti nell’annuario dimostrano chiaramente che l’UE ottiene risultati positivi e visibili nella nostra vita quotidiana come cittadini, consumatori e lavoratori”.

I dieci aspetti presentati quest’anno sono i seguenti:

  • Preparare il terreno per la ripresa economica – L’UE e i suoi Stati membri hanno mobilitato enormi risorse per rimettere in piedi l’economia e proteggere i cittadini.
  • Rimanere in contatto con meno spesa – Gli europei possono tenersi in contatto per mezzo dei cellulari più facilmente e con meno spesa, grazie agli sforzi dell’UE per garantire costi e collegamenti meno onerosi.
  • Riunire le risorse per la lotta contro la demenza – L'”iniziativa sui prodotti medicinali innovativi” dell’UE, con una dotazione di 2 miliardi di euro, riunisce il settore industriale e quello accademico per garantire la rapida transizione dalla nuova scienza a nuovi prodotti medicinali.
  • Far fronte al cambiamento climatico – L’UE ha reso possibile prevenire le emissioni di 32 milioni di tonnellate di CO2 con un semplice scatto di interruttore.
  • Lotta alla fame nei paesi più poveri del mondo – Come il suo strumento alimentare di 1 miliardo di euro ha chiaramente dimostrato nel 2009, l’UE sta lottando contro la povertà e la fame in tutto il mondo.
  • Cura dell’ambiente – Per mantenere l’ambiente quanto più pulito possibile, l’UE ha instaurato nuove norme per ridurre gli inquinanti nocivi derivanti dal petrolio o dai pesticidi.
  • Ricostruire l’Europa in caso di catastrofe – I paesi dell’UE hanno agito tempestivamente per sostenersi l’un l’altro, inviando aiuti nelle aree colpite da calamità naturali, come nel caso del terremoto dell’Abruzzo del 2009.
  • Garantire ai clienti delle banche un buon rapporto costi/benefici – L’UE ha creato il mercato unico a beneficio dei cittadini e delle imprese; attualmente l’Unione sta vigilando affinché le banche offrano ai loro clienti un trattamento equo.
  • Proteggere gli animali terrestri e acquatici – L’UE ha vietato l’immissione sul mercato di prodotti a base di foca e ha proposto un nuovo piano d’azione per tutelare gli squali.
  • Mantenere la sicurezza degli acquisti on line – L’UE ha adottato misure contro siti web che non concedevano ai consumatori i diritti cui essi hanno diritto nell’ambito della legislazione dell’UE.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on December 16, 2009 by in notizie, Unione Europea and tagged .
%d bloggers like this: