Reporting the World Over

News and Comments about Life

L’analytics di IBM per controllare le comunicazioni mobili

“Big Blue” aiuta gli operatori di comunicazioni mobili ad acquisire il controllo delle stazioni radio base e ridurre le interruzioni di rete, indipendentemente dall’ubicazione

Una nuova offerta di software e di servizi da parte di IBM aiuteranno le aziende di CSP – i fornitori di servizi di comunicazione mobili – ad analizzare, gestire e mantenere i dati critici e le risorse fisiche nelle stazioni radio base, per snellire le attività di gestione e manutenzione delle stazioni radio e di tutti i servizi collegati.

La nuova offerta punta soprattutto a consentire il controllo sui consumi elettrici e di energia delle stazioni radio, che da soli valgono tra il 60 e il 90 percento dell’utilizzo di energia generale dei CSP per quanto riguarda la rete mobile*. Senza una corretta gestione e manutenzione della rete e dei suoi asset, i CSP non dispongono di visibilità e controllo su un aspetto significativo della loro attività che influisce sulla disponibilità di rete, sulla soddisfazione del cliente e sulla qualità del servizio.

Le infrastrutture passive delle stazioni radio base (componenti non radio, tra cui riscaldamento, aerazione e condizionamento dell’aria, elettricità e alimentazione, potenza di riserva, batterie, tralicci e antenne) sono state tradizionalmente gestite in modo indipendente dai più ampi obiettivi di business e operativi delle organizzazioni. Prima d’ora, i CSP non avevano la visibilità né una conoscenza approfondita di questa infrastruttura passiva, e dei suoi effetti sulla qualità della rete e sui costi operativi. Di norma, in caso di malfunzionamento delle apparecchiature correlate alla stazione radio base, un tecnico deve recarsi sul posto, valutare il problema e stabilire quali materiali e riparazioni sono necessari, quindi ritornare con gli strumenti per risolvere il problema.

IBM Intelligent Site Operations consente ai tecnici di diagnosticare, e spesso risolvere, i problemi senza recarsi sul posto, riducendo le uscite, i costi di manodopera e di carburante e le emissioni di CO2. L’aspetto più importante è che la nuova offerta di IBM integra l’infrastruttura passiva delle torri di telecomunicazioni con la rete attiva di un’organizzazione per monitoraggio, gestione e controllo continui, end-to-end, di tutti gli asset fisici e digitali e delle attività operative. Le funzionalità di analitica avanzata presenti nella soluzione aiutano i CSP a convertire i dati in tempo quasi reale in un migliore processo decisionale.

“IBM aiuta i clienti ad acquisire il controllo delle loro strutture e dei loro asset remoti, per migliorare le attività operative e i servizi, ridurre i costi operativi ed energetici, aumentare il flusso di ricavi e gestire al meglio la propria impronta energetica”, spiega Scott Stainken, general manager, Global Telecommunications Industry, IBM. “Intelligent Site Operations è un altro esempio del modo in cui IBM aiuta i clienti a gestire intelligentemente le risorse critiche in tutta l’impresa, al di là della loro ubicazione, per prendere decisioni di business migliori e tenere sotto controllo i costi”.

IBM Intelligent Site Operations, disponibile da subito, integra sensori e controller di terzi con: IBM Tivoli Netcool per la gestione servizi; IBM Maximo per la gestione degli asset aziendali; IBM Cognos per i dashboard e l’analitica e IBM Ilog, una parte della soluzione a valore aggiunto per flussi di lavoro e regole complessi. IBM Global Business Services fornisce competenza nella consulenza per conciliare le esigenze gestionali e operative, mentre IBM Global Technology Services fornisce competenza operativa e di integrazione, per supportare e integrare utilizzando le best practices.

* Approssimazioni basate su tre rapporti: Light Reading Europe – Recent Moves in Green Telecom, Tim Mills, 14 maggio 2009; Analysis Mason, Achieving Energy Efficiency with Optimized Networks, David Eurin; IBM Green Supply Chain Study for a mobile provider (riservato cliente), I trimestre 2009

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on July 5, 2010 by in notizie, Tecnologia and tagged , , , , , .
%d bloggers like this: