Reporting the World Over

News and Comments about Life

Le aziende dell’IT non sanno fare social media

Bocciatura senza appello da un’agenzia PR inglese: blog lasciati vuoti, messaggi su Twitter senza risposta, Facebook solo come canale di vendita

Le aziende dell’Information Technology non sembrano in grado di prendere la leadership nella diffusione degli strumenti tecnologici di comunicazione sociale, i cosiddetti social media. È la sorprendente (ma forse neanche tanto) conclusione dello studio realizzato da Wildfire, agenzia britannica di marketing e pubbliche relazioni.

Gli analisti dell’agenzia hanno intervistato i dirigenti delle prime cinquanta società IT comprese nella Deloitte Fast Tech, che classifica le aziende secondo la capacità di innovazione tecnologica. Dovremmo trovarci di fronte, quindi, a società che fanno dell’innovazione, della comunicazione, del social networking e dell’applicazione di tutte le “diavolerie” tecnologiche in genere una religione. I risultati della ricerca dipingono un quadro della realtà molto diverso: nel complesso, queste società sembrano incapaci di guidare quella rivoluzione tecnologica su cui fondano il loro stesso business.

Il report realizzato dalla Wildfire indica come le aziende esaminate sfruttino i social media più che altro come strumenti di marketing e per diffondere contenuti societari e di corporate. Facebook, per esempio, nel 60% dei casi viene utilizzato solo come canale di distribuzione. Non va meglio per Twitter, che per il 57% delle aziende esaminate risulta essere un semplice strumento di diffusione dei messaggi di marketing, nullo dal punto di vista del colloquio con il cliente o il consumatore: praticamente un megafono.

E i blog? Quelli, meglio lasciarli perdere: solo uno su quattro viene aggiornato in modo regolare. Anche quando ci sono, i contenuti risultano essere poco interessanti per i visitatori, tanto è vero che i commenti lasciati dai navigatori sono pochissimi.

Una scarsa attenzione alle possibilità di comunicazione offerte da questi strumenti chiaramente dimostrata dalla percentuale di aziende che non hanno mai, ma proprio mai, risposto ad un messaggio ricevuto via Twitter: il 43%! Un dato che si commenta da solo.

La conclusione a cui arriva il report è che le aziende dell’IT non comprendono per niente quali grandi opportunità di business si celino dietro i social media, e stiano quindi perdendo la possibilità di sviluppare i loro rispettivi mercati.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on August 6, 2010 by in notizie, Tecnologia and tagged , , , , , , , .
%d bloggers like this: