Reporting the World Over

News and Comments about Life

UE e cloud computing, nuovo progetto e nuovo consorzio per sviluppare soluzioni avanzate per la sicurezza

Creare il prototipo di un’infrastruttura cloud avanzata, in grado di fornire un nuovo livello di calcolo e storage sicuro, privato e resiliente, efficiente in termini di costi, semplice e scalabile.

E’ l’obiettivo di Trustworthy Clouds o TCLOUDS, progetto da 10,5 milioni di euro, di cui 7,5 milioni finanziati nell’ambito del settimo programma quadro (FP7) dell’Unione Europea. TCLOUDS sarà coordinato da Technikon Research and Planning in Austria e l’elenco dei partner comprende società private e organizzazioni pubbliche: IBM – Centro di Ricerca di Zurigo, Philips Electronics, Sirrix AG, Unabhängiges Landeszentrum für Datenschutz Schleswig-Holstein, Energias de Portugal, EFACEC e l’Ospedale San Raffaele, oltre a istituti di ricerca accademici: Technische Universität Darmstadt, Germania; Università di Lisbona, Portogallo; Università di Oxford, Inghilterra; Politecnico di Torino, Italia; Università Friedrich-Alexander di Erlangen-Norimberga, Germania e Università di Maastricht, Paesi Bassi.

“TCLOUDS è il progetto di ricerca sulla sicurezza del cloud più innovativo in Europa. Abbiamo quindi riunito gli esperti più prestigiosi per validare il livello di preparazione di questi ambienti in hosting per l’assoluta sicurezza dei dati”, commenta il Dr. Klaus-Michael Koch, project coordinator, Technikon Research and Planning.

TCLOUDS si baserà sulla costruzione di due diversi scenari, che coinvolgono sistemi IT critici:

•  Un servizio di assistenza sanitaria domiciliare per i pazienti con l’Ospedale San Raffaele di Milano, che monitorerà, eseguirà la diagnosi e assisterà in remoto i pazienti al di fuori del contesto ospedaliero. L’intero ciclo di vita, dalla prescrizione all’erogazione, assunzione e rimborso, sarà archiviato in modo sicuro nel cloud e sarà quindi accessibile per i pazienti, i medici e il personale di farmacia. L’obiettivo è dimostrare come la qualità dell’assistenza sanitaria domiciliare può essere migliorata in modo efficiente in termini di costi, senza compromettere la privacy;

•   Una rete energetica intelligente, con Energias de Portugal ed EFACEC: una combinazione di contatori intelligenti e un sistema di controllo dello stato e del consumo energetico in tempo reale, basato sul web, che consente ai fornitori di servizi di pubblica utilità di monitorare e controllare con efficienza una rete di illuminazione pubblica. TCLOUDS mostrerà come è possibile migrare tali sistemi a risparmio energetico verso un’infrastruttura cloud, aumentandone al contempo la resilienza, la protezione della privacy e la tolleranza, sia dagli hacker che dai guasti hardware.

“Oggi i dati possono essere raccolti ovunque e sono accessibili con qualsiasi mezzo, ma questo non è privo di rischi per problemi di sicurezza e o possibilità di perdita dei dati”, commenta il Dr. Matthias Schunter, technical leader per TCLOUDS e computer scientist in IBM Research – Zurigo. “Con TCLOUDS puntiamo a dimostrare quanti benefici, sia in termini di efficienze di costi che di servizi più intelligenti, possono dare soluzioni avanzate di Cloud computing soprattutto in certi settori come nell’assistenza sanitaria e nel campo dell’energia, dove comunque la privacy è importante.”

Proteggere dati e servizi nel cloud è una sfida sempre più importante per imprese pubbliche e private, in tutti i settori. In un ambiente cloud, tutti i dati pertinenti sono archiviati su hardware remoto via Internet, anziché essere conservati su un server o computer locale.

Per raggiungere i livelli di sicurezza, resilienza e scalabilità necessari quando vengono gestiti esternarmente sistemi IT critici in un cloud, i ricercati costruiranno un framework avanzato “Cloud di Cloud” per il progetto. Come suggerisce il nome, questo framework fornirà backup multipli dei dati e delle applicazioni nei TCLOUDS, in caso di un guasto hardware o intrusione.

Saranno sviluppati anche meccanismi di sicurezza di nuova concezione, per verificare in remoto la sicurezza e la resilienza dell’infrastruttura cloud, garantendo l’integrità di una piattaforma di cloud computing temprata per gli utenti dei servizi cloud.

Oltre alla tecnologia avanzata, TCLOUDS studierà anche gli aspetti legali, commerciali e sociali del cloud computing transnazionale, come le leggi in tema di privacy specifiche dei vari Paesi, la stesura di contratti di servizio e i requisiti centrati sull’utente, come le lingue e l’accessibilità.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: