La vita dopo Fukushima: il futuro dell’energia nucleare in Asia orientale

I reattori moderni sono più sicuri, più semplici, più piccoli, più economici e più modulari rispetto al passato, con i reattori di quarta generazione che dispongono di una tecnologia in grado di consumare anche le scorie nucleari. Poi l’incidente Fukushima riacceso le nostre paure nucleari. Cosa comporterà questo per il futuro dell’energia in Asia orientale?

La vita dopo Fukushima: il futuro dell’energia nucleare in Asia orientale.

Advertisements

2 Comments

  1. Quarta generazione?? Scorie che vengono usate come combustibile??
    Quali sono le fonti di queste affermazioni da fantascienza?

  2. ehm! mi fa per “cortesia” un cenno sulle centrali di 4 generazione? Credo che le sarà difficile… sa perchè?
    LE DEVONO ANCORA COSTRUIRE!!!! Ma non ne avete già raccontato abbastanza di balle? La centrale di Fukushima è “tecnicamente” una 3 e sopratutto la Tepco non l’aveva ancora “ammortizzata” economicamente… ma di che cosa ancora avete bisogno per comprendere che il nucleare è una scelta tecnologica FOLLE sia sul piano economico, sia su quello della sicurezza. Chernobyl 25 anni orsono fu il “monito” Fukushima oggi DEVE essere la certezza, altrimenti il pianeta non avrà un futuro….

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s