Reporting the World Over

News and Comments about Life

A Milano, da Km 0 a Passo 0!

Dalla cucina a Km 0 a quella addirittura a Passo 0! È il nuovo, ulteriore progresso messo in atto dall’Hotel Milano Scala che dallo scorso aprile ha declinato i principi della sostenibilità ambientale e della responsabilità etica anche nella ritrovata cucina del ristorante grazie ad un nuovo staff di sala, di cucina e una rinnovata proposta culinaria.

Primo “Zero-Emission-Hotel” del capoluogo meneghino, l’Hotel Milano Scala ha aggiunto e affiancato l’attenzione per l’ambiente e per gli aspetti etici della propria attività alle tradizionali parole d’ordine di eleganza ed eccellenza che da sempre caratterizzano l’ospitalità proposta dal prestigioso albergo milanese.

A guidare il nuovo modello di attività del ristorante – denominata fin dall’inizio, dallo scorso maggio, Ristorazione 2014 – è Diego Improta, un Food &Beverage manager con un bagaglio di esperienze italiane ed internazionali in diverse prestigiose strutture, condite da una forte vena creativa, con dichiarate capacità di garantire qualità e diversità. Ai fornelli, un team con a capo un giovane chef, Fabio Castiglioni, originario del varesotto, che ha affinato la sua esperienza presso alcuni delle migliori cucine stellate e hotel di lusso, come il Relais San Maurizio, Sadler, Hotel Splendido di Portofino. La sua arte si esprime con una cucina raffinata e leggera, proponendo innovative tecniche di cottura.

Lo Chef Fabio Castiglioni nell'orto che l'Hotel Milano Scala ha realizzato sul suo tetto "vista Duomo" a Milano

Lo Chef Fabio Castiglioni nell’orto che l’Hotel Milano Scala ha realizzato sul suo tetto “vista Duomo” a Milano

Quest’ultima caratteristica si sposa alla perfezione con la filosofia dell’Hotel Milano Scala che, oltre ad utilizzare per la cucina solo prodotti che provengono dal territorio interregionale, in particolar modo dalle Cascine del Parco del Ticino, si fa vanto del suo “Orto con vista sul Duomo” che, posizionato sul tetto dell’Hotel, rifornisce con ortaggi e frutti la tavole dei clienti: come dire, una “cucina a passo zero”, perché ortaggi e frutti devono solo scendere alcuni piani di scala per arrivare alla tavola dei clienti!

In questo modo, il ristorante dell’hotel è in grado di rispettare al 100 per cento la stagionalità degli ortaggi e dei frutti offerti ai clienti, con grande soddisfazione dello Chef Fabio Castiglioni, che, infatti, dice “il mio ruolo di chef è quello di combinare gli ingredienti della stagione, così da esaltarne il gusto in accostamenti freschi e immediati, rispettando in preparazione e cottura la loro essenza, colore, gusto e consistenza”.

L’Orto con vista sul Duomo dell’Hotel Milano Scala è uno spazio agricolo che l’albergo ha deciso di allestire sul proprio tetto con vista sulle Guglie del Duomo per offrire ai suoi Chef – e ai clienti – la raccolta quotidiana di prodotti della terra, frutti ed erbe aromatiche. Una mossa che ha anticipato di un anno esatto EXPO 2015, la grande esposizione sulla alimentazione etica e sostenibile che si aprirà il prossimo 1 maggio, ed è arrivato a 240 anni dall’inaugurazione del famoso Orto Botanico di Brera.

Una rivoluzione discreta ma importante; novità e cambiamenti sia all’insegna della sostenibilità ambientale e della salute, che del gusto e della raffinatezza. Nella migliore tradizione dell’Hotel Milano Scala.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: