Reporting the World Over

News and Comments about Life

Vendere immobili sui social

imagesSocial media e agenzie immobiliari: due mondi che ancora non vanno a braccetto insieme. Ancora oggi, sono (relativamente) poche le agenzie immobiliari che hanno compreso l’importanza di avere una loro strategia di comunicazione attraverso i social media. Eppure questi rappresentano lo sviluppo alla massima potenza dello strumento di comunicazione tipico delle agenzie immobiliari: il passa parola. Non servono nemmeno grandi investimenti e grandi risorse da dedicare a creare e mettere in pratica una strategia di comunicazione social media: gli asset di cui si ha bisogno – immagini e video degli immobili, per esempio – sono generalmente già nella disponibilità di un’agenzia, solo vanno sfruttati e propagandati in modo diverso dal solito tabellone appeso nella vetrina.

Cosa fare, quindi? Ecco, in pochi punti, i passi e le azioni che possono essere intraprese per mettere a punto un buon sistema di comunicazione attraverso i social media.

  1. Fare leva sulle Social Pages

Lasciate da parte, in questo caso, i soliti account personali: quello di cui avete bisogno sono pagine di tipo business su Twitter e Facebook ma non solo. Non dimenticate di aprire pagine anche su Google+, LinkedIn, Pinterest, YouTube, e ogni altra piattaforma social di cui ritenete di aver bisogno anche in base alle abitudini del vostro mercato di riferimento locale. Naturalmente, queste pagine vanno arricchite con immagini e video (secondo i casi) di alta qualità. Meglio se professionali. Questo per ottimizzare la parte SEO ed essere quindi più facilmente rintracciabili sulla rete.

  1. Mantenetevi Local

Il mercato immobiliare è tradizionalmente locale. Focalizzate i vostri post sul territorio di riferimento, dando anche notizie apparentemente lontane dal vostro tema principale (che è pur sempre vendere immobili): non dimenticate, però, che dare una immagine positiva di un quartiere o di una località facendo vedere quanti e quali eventi culturali e/o di intrattenimento vi si tengano contribuisce ad aumentare la percezione positiva di quel luogo – e dunque del valore di un immobile.

  1. Immagini, immagini, immagini

Il mondo dei social media vive e si nutre di immagini. Una sola fotografia o un video anche di pochi secondi, vale più di mille parole. Chi segue i social media risponde più facilmente ad una foto o ad un video che alle parole. E le immagini non servono solo a mostrare la bontà delle proprietà che offrite sul mercato, ma a costruire una comunità di persone che segue le vostre pagine e vi considera punti di riferimento affidabili. Con quello che ne consegue per il vostro business.

  1. Organizzae concorsi

Concorsi di ogni genere, si tratti di concorsi veri e propri, a premi (anche solo nominali) o sconti o servizi vari: ecco un modo facile per aumentare la penetrazione nel mercato di riferimento. I concorsi aiutano ad aprire canali di collegamento, e generano clienti soddisfatti.

  1. Tenete aperte le conversazioni

Nulla è più frustrante, per un cliente o possibile cliente, che rimanere con la conversazione tronca, con una domanda non risposta. Fornite sempre le risposte alle domande che vi vengono rivolte (farà sentire al cliente che lo tenete in considerazione), e rivolgetevi sempre ai clienti confidenziale, per farli sentire ‘a casa’, ma rispettoso.

  1. Pubblicate i vostri listini

Un buon contatto diretto tra voi ed il cliente inizia con la trasparenza e la chiarezza dei vostri costi. Fate in modo che i vostri servizi siano chiaramente indicati in tutte le loro componenti, costi inclusi, su tutti i social media: sarà una testimonianza della vostra correttezza professionale.

  1. Fate leva su strumenti di pubblicità geolocalizzati

Facebook, in particolare, ha introdotto nuovi sistemi di metrica che offrono la possibilità di indirizzare i vostri messaggi pubblicitari a regioni geografiche specifiche. Fatene uso. È un ottimo modo per generare riscontri positivi dalle vostre campagne di comunicazione.

  1. Hashtags

Gli Hashtags sono diventati uno strumento comune per identificare conversazioni e messaggi. Studiate bene quali usare, e inseritene tre in ogni vostro messaggio.

  1. Non dimenticate i Contenuti!

Una campagna sui social media non ha senso – e nemmeno speranze di sopravvivere nel mare magnum delle conversazioni in rete – senza un’adeguata strategia di contenuti. Che devono ovviamente essere rilevanti per il vostro mercato di riferimento. Notizie su avvenimenti, segnalazioni di possibilità per famiglie e piccole attività, guide all’acquisto, sono tutte cose che aiutano a costruire una relazione duratura. Costruitevi anche un calendario per il lancio dei messaggi, in modo da creare catene e mantenere vive le conversazioni.

  1. Misurate quello che fate

È importante capire come vanno le cose, per verificare se servono aggiustamenti di rotta. In rete ci sono diversi strumenti, a pagamento ma anche gratuiti, per misurare l’andamento dei messaggi e la quantità e qualità della risposta del mercato: HootSuite Analytics, Facebook Insights, Twitter, sono solo alcuni dei nomi disponibili.


 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: