Reporting the World Over

News and Comments about Life

I gioielli della Boemia

La Cechia oltre Praga. La capitale boema è sicuramente un grande polo di attrazione del turismo internazionale, e altrettanto sicuramente merita tutta la fama di città magica, stupenda dal punto di vista artistico e architettonico, che offre grandi opportunità ai svago e di cultura, per cui è nota in tutto il mondo. Ma la Cechia non è tutta qui: c’è molto altro che un viaggiatore può conoscere e apprezzare.

Praga rimane comunque il principale punto di ingresso nel paese, almeno per chi viaggia in aereo o in treno. Da qui, però, è possibile cogliere un grande ventaglio di possibilità, di tour anche solo giornalieri: la Cechia è un paese piccolo – grande quanto il nord Italia, anche meno – con un ottimo sistema di trasporto pubblico, in grado di portare velocemente verso qualunque destinazione. Non è quindi necessario noleggiare una macchina (con tutti i costi che questo significa!).

Uno di questi tour permette di visitare tre veri e propri gioielli nel cuore della Boemia: Kutná Hora, Karlštejn e Konopištĕ. Tutti a portata di mano – o meglio di viaggio – da Praga, ci si può infatti arrivare in un’ora soltanto, anche meno.

khLa prima meta – ma l’ordine non conta – è Kutná Hora. Situata a della capitale, è una città medievale, spesso definita ‘una donna affascinante e misteriosa’ per la sua bellezza quasi nascosta. Tra i suoi misteri ci sono cattedrali, monasteri, case patrizie, scantinati con soffitti a volta, gioielli di architettura e di arte gotica e barocca, e tanti angoli segreti disposti ad aprirsi e svelarsi solo al viaggiatore più curioso e attento.

Kutná Hora è città ricca di storia, e che ha anche ricoperto un ruolo non di secondo piano nelle vicende boeme. Qui si estraeva l’argento con cui si coniavano le monete – attività che spinse lo sviluppo delle attività commerciali nella città e nel circondario – e soprattutto qui ebbe sede, per qualche tempo, anche il re ceco.

A proposito di argento e di monete, il conio avveniva nella Vlašský dvůr: che sarebbe poi la Corte Italiana, così chiamata perché qui avevano sede i mastri coniatori fiorentini che detenevano l’esclusiva della zecca e del commercio delle preziose monete. La Corte è stata anche la reggia di Re Venceslao IV. Rimanendo nell’ambito dell’artigianato, da visitare la Casa di pietra gotica, assolutamente unica, dove si può anche vivere l’esperienza di diventare, per un giorno o anche solo qualche ora, un artigiano medievale o un cuoco.

Dal punto di vista della religione, due sono i punti principali che non si possono perdere: la Cattedrale di Santa Barbara e l’Ossario del Monastero circense. La prima lascerà ammutoliti per la bellezza delle sue volte, il secondo ci lascerà con il fiato sospeso ad ammirare, con un misto di meraviglia e di ansia, gli altari, gli araldi, i lampadari, le piramidi e gli obelischi costruiti con le ossa delle vittime delle grandi epidemie di peste.

ksKarlštejn si trova invece a ovest di Praga. È considerata uno dei simboli di questo Paese, ed è soprannominata l’Orgogliosa. È ricca di costruzioni in pietra gotiche. Visitarla è come fare un viaggio nel tempo e respirare un’altra aria. Il suo castello, con i lunghi corridoi, le sale, le mura inespugnate e le torri severe, e soprattutto la Cappella della Santa Croce – con le sue centoventinove tavole gotiche del Maestro Teodorico – rappresentano i punti di maggior interesse.

konoSpostandoci a sud, incontriamo Konopištĕ, con il suo palazzo che, come nelle favole, emerge da un parco pieno di boschi e laghi. Qui incontriamo l’eredità spirituale e artistica di Francesco Ferdinando d’Este, successore al trono imperiale. L’ultimo ad avere messo mano al castello. Le sue collezioni venatorie (impressionanti!), l’arsenale, le camere da letto, i saloni, gli studi, la sala da pranzo privata: tutti ambienti impregnati dello spirito dell’uomo la cui morte, a Sarajevo, avrebbe scatenato l’inferno della Grande Guerra.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on February 9, 2016 by in notizie, Travels, viaggiare and tagged , , , , , , , , .
%d bloggers like this: