Reporting the World Over

News and Comments about Life

Vendita diretta, il lavoro che c’è

univenditaQuindicimila posti di lavoro disponibili. Con possibilità di carriera, o comunque di costruirsi una posizione personalizzata secondo le proprie esigenze. È quanto promette il mondo delle imprese della vendita diretta a domicilio, attraverso un comunicato emesso da Univendita, l’associazione di categoria delle aziende del settore.

Lo spunto per la presa di posizione di Univendita è una ricerca sui cosiddetti ‘Neet’, ovvero quei giovani fra i 15 ed i 24 anni che non studiano, non lavorano e hanno anche rinunciato a cercare un’occupazione, sull’onda di un pessimismo dilagante. Ed in questa ricerca, l’Italia segna (purtroppo) un numero record: il 19,9%, praticamente uno su cinque.

“Oltre a essere un problema sociale, basti pensare alle difficoltà che i nostri giovani sperimentano nell’uscire di casa e costruirsi una famiglia, è anche un problema economico”, dice Ciro Sinatra, Presidente di Univendita. “L’OCSE ha stimato che i ‘Neet’ costano al nostro paese 1,3 punti di Pil”, l’allarme che viene lanciato dal numero uno dell’associazione di categoria. Eppure, “dice ancora Sinatra, in un Paese dove le porte del mercato del lavoro risultano chiuse per i giovani, c’è un settore in controtendenza: è la vendita diretta a domicilio”.

Un settore non di poco conto, in effetti: conta ben 520mila incaricati, in crescita del 2% dal 2015 al 2016 (dati Format Research per Univendita-Confcommercio, marzo 2017). Univendita raccoglie imprese per un totale di 156mila collaboratori in tutta Italia che, nel 2016, hanno realizzato un fatturato complessivo di 1 miliardo e 643 milioni di euro sui 3,6 miliardi di euro complessivi della vendita diretta a domicilio.

Un trend in crescita, dunque, con prospettive interessanti, per le imprese e per i giovani. Per questo 2017, infatti, le imprese associate Univendita hanno 15mila posizioni aperte nella vendita. E si può cominciare da zero, perché vengono offerti formazione qualificata e tutti gli strumenti per costruirsi una carriera su misura per le proprie esigenze.

“Molti nostri incaricati fanno esperienza e hanno un’entrata extra mentre studiano, per altri diventa un lavoro a tempo pieno su cui crearsi il proprio futuro”, dice infatti il Presidente dell’associazione di categoria. “Questo perché i risultati dipendono dall’impegno e dalla voglia di fare: il consiglio è quindi di provare a svolgere un’attività dinamica, scegliendo tra le numerose offerte di lavoro delle aziende associate a Univendita”.

Quali offerte? Una panoramica di quanto il settore propongo è disponibile sul sito di Univendita. E allora, buiona fortuna!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on July 18, 2017 by in News, notizie and tagged , , , , , , , , , , .
%d bloggers like this: