The Reagan Show

DSCN5390Ha cambiato il modo di fare politica, di comunicare la politica. Il modo in cui un Presidente parla con i suoi concittadini, con il mondo intero. È Ronald Reagan, Presidente degli Stati Uniti dal 1981 al 1988. Una Presidenza importante, storica, quella dell’ex star di Hollywood, i cui effetti, sulla comunicazione politica, si vedono e si sentono ancora oggi.

L’hanno studiata Pacho Velez e Sierra Pettengill, e ne hanno fatto un film, The Reagan Show, che è anche un documentario, ma anche qualcosa di diverso, un’opera cinematografica che va oltre il film, oltre il documentario per diventare testimonianza di come passato e presente siano legati. E come siano entrambi necessari per capire il futuro.

“Let us make America great again”, si sente Reagan dire in The Reagan Show, e sembra di sentire Donald Trump. La sua Amministrazione ha prodotto più testimonianze filmate delle cinque precedenti insieme: una rivoluzione nella comunicazione politica. Ha perfino creato una White House TV. E rivoluzione è anche quella dell’attuale inquilino della Casa Bianca, che salta ogni canale ufficiale e colloquia direttamente con media e cittadini via Twitter. Reagan ha portato il mondo nella Casa Bianca, aprendolo a troupe cinematografiche che filmassero ogni momento della sua vita di Presidente. Nel grande, enorme archivio figurano, ovviamente, immagini degli incontri ufficiali – grande rilievo ai duelli e duetti con Mikhail Gorbaciov, ai tempi degli ultimi anni della Guerra Fredda, della cosiddetta Star Wars, dei primi segnali di scricchiolio e cedimento nell’Impero dell’orso russo. Ci sono, però, anche riprese ed immagini di momenti più rilassati, nelle scuole, nei campi con i contadini delle grandi pianure, nelle fabbriche con gli operai. Sequenze che tendevano a dare, della Casa Bianca e soprattutto del suo inquilino, un’immagine più familiare, più vicina agli Americani. Oggi, Donald Trump porta la Casa Bianca nel mondo, andando a cercare i cittadini uno a uno, rivolgendosi in primo luogo – ed in prima persona, saltando intermediari di ogni genere – a operai e contadini, come il suo predecessore trenta anni fa.

Un Presidente non politico, Reagan: “A volte mi chiedo come potrei fare il Presidente se prima non avessi fatto l’attore”, lo si sente confessare nel filmato. E dopo una lunga sequenza di politici di professione, da Bill Clinton ai due Bush per finire a Barack Obama, ecco un altro non-politico alla Casa Bianca.

The Reagan Show di Pacho Velez e Sierra Pettengill, insomma, non è solo storia, documenti di archivio, roba vecchia, quasi da topo di biblioteca, si potrebbe dire, un lavoro per iniziati e ricercatori. The Reagan Show è soprattutto una chiave di lettura del mondo odierno. E forse del futuro.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s